A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:


Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

News

home › News › Notizie in breve dalla ASL

COMUNICATO STAMPA 4 NOTIZIE IN BREVE


1) LA COMUNITA' LUCIGNOLO COMPIE 19 ANNI

Venerdì 11 ottobre ricorre il compleanno della Comunità Lucignolo e, come ogni anno in questa occasione, si lucignoloaprono le porte verso l’ esterno. La casa, per una scelta che risale alla prima metà degli anni '80, è situata nel centro storico di Rivoli; questo perché sin da allora si è pensato che il territorio, con le persone che vi abitavano, le associazioni e i gruppi che vi operavano, il tessuto delle attività pubbliche e private aiutasse gli ospiti a recuperare un rapporto con la società di scambio e crescita.

Quest'anno in occasione della ricorrenza è stata organizzata una mattinata di studio sui trattamenti residenziali rivolti ai Giocatori d'Azzardo attivi in Italia, per confrontare l’ esperienza attivata presso l’ASL TO3 con quella di altri operatori che hanno avviato esperienze comunitarie in altre regioni.

Come è noto qualche anno orsono, fra le attività della comunità, è stato avviato un nuovo programma di cura rivolto ai Giocatori Patologici, denominato “Bisogna saper perdere”; ad oggi ne sono stati accolti e seguiti 51, uomini e donne con storie personali differenti che hanno perso, oltre al denaro, affetti e stima di sé nelle varie sale Bingo, Punti Snai o davanti ad uno schermo, a casa propria, nelle innumerevoli proposte di gioco on-line.

I giocatori, a differenza degli altri ospiti che provengono dal territorio dell' ASLTO3, sono stati inviati anche dai Sert di molte regioni italiane, (il 63% dell'utenza proviene da fuori regione), in quanto per diversi anni quella di Lucignolo è stata l'unica esperienza di Comunità Terapeutica con un programma specialistico per il Gioco d'Azzardo Patologico.

La cura, come per ogni altra dipendenza, è lunga e faticosa: le persone che accedono vengono accompagnate per un tratto di strada, quando sia necessario un distacco completo dalla propria realtà di vita per riuscire a concentrarsi su di sé e a non cadere continuamente nella tentazione del gioco.

Accanto ai giocatori il centro continua ad occuparsi sia delle persone con dipendenza da alcool (per i nostri Servizi la fascia di utenza maggiormente in crescita); sono state accolti negli ultimi anni 70 alcolisti, che da droghe illegali, specializzandoci dal 2006 nel trattamento del cocainismo, in quanto gli strumenti di cura attivabili ambulatorialmente spesso si rilevano poco efficaci; ad oggi sono 53 le persone trattate per dipendenza da cocaina.

Quest'anno, riprendendo la mission originaria della Comunità (sono 351 le persone accolte complessivamente in Comunità) è stato inaugurato un nuovo programma della durata di tre mesi – denominato “Il Ridosso” -per le persone che hanno lunghe e travagliate storie di dipendenza e hanno bisogno di un periodo di “tregua” per riprendere in mano la propria salute e raggiungere obiettivi, anche limitati, che possano migliorare la loro vita.

Attivato da qualche mese ha accolto 15 ospiti con problemi di dipendenza molto diverse, ma con una domanda in comune, interrompere per un periodo la “coazione“ all'uso e poter scegliere la propria strada.

Con molti “Lucignoli”, che tornano in questa ricorrenza a salutarci, gli operatori della comunità attendono tutti nel pomeriggio in via Roma 30 a Rivoli per spegnere le candeline della torta assieme ad amici e volontari, che in questi anni hanno contribuito alla crescita della Comunità.

INFO -Riferimenti Comunità “Lucignolo & Co.” V. Roma 30 Rivoli tel 0119584849

dott. Paolo Jarre Direttore Dipartimento Funzionale “Patologia delle dipendenze”

dott.ssa Marina Fiorido Dirigente Responsabile Comunità “Lucignolo & Co.”

dott.ssa Vilma Buttolo Coordinatore Comunità “ Lucignolo & Co.”

dott.ssa Silvia Giardino Coordinatore Cooperativa Chronos.

 

2) CONCORSO DI VIDEO PER I GIOVANI: “GUIDA IN STATO DI LUCIDITÀ”

Il Servizio Dipendenze SERT dell’ASL TO3, diretto dal Dr. Remo Angelino, in collaborazione con il Servizio di Igiene e sanità pubblica ha lanciato in questi giorni un concorso dal titolo “Guida in stato di lucidatà”, per la realizzazione di video che affrontino il tema “alcol e guida” e, in particolare, la prevenzione dell'incidentalità stradale alcol-droga correlata rivolto ai giovani della Regione Piemonte.
Il tema del concorso è particolarmente importante, visto che gli incidenti legati alla guida in stato di ebbrezza sono la causa maggiore di mortalità per i giovani tra i 15 e i 29 anni.

Il concorso fa parte di un progetto di “Sperimentazione a livello territoriale di marketing sociale applicabile a programmi di prevenzione nell'ambito degli stili di vita giovanili”, finanziato dalla Regione Piemonte, che esplora l’utilizzo delle nuove tecnologie e delle nuove forme di comunicazione multimediali nei programmi di prevenzione rivolti ai giovani.

I partecipanti dovranno avere tra i 16 anni ed i 24 anni ma i gruppi di lavoro dovranno prevedere la presenza di almeno un maggiorenne. La partecipazione è libera e gratuita, in forma singola o associata.
Almeno uno dei componenti, al momento della sottoscrizione, dovrà essere iscritto ad una scuola superiore della Regione Piemonte.
Il concorso è aperto anche ai gruppi, per cui le classi sono invitate a costituirsi come tali e lavorare con i propri compagni e/o insegnanti.

guida lucidaUn’apposita Commissione di esperti valuterà i lavori pervenuti, proclamando un video vincitore che sarà utilizzato per promuovere la successiva campagna di sensibilizzazione legata al progetto.

Il monte premi da assegnare ai migliori video corrisponde ad un valore totale di € 1700 in buoni acquisto per apparecchiature professionali. Il primo premio è di € 500 in buoni acquisto.

Anche le modalità di partecipazione sono rivolte ad un pubblico giovanile, della cosiddetta generazione 2.0, in quanto il video dovrà essere caricato su youtube e poi il link al video dovrà essere inviato all’organizzazione, all'indirizzo guidalucida@gmail.com

I video potranno essere inviati dal 1 ottobre al venerdi 24 novembre 2013. Il concorso ha una pagina ufficiale su facebook, dove saranno diffusi i video e in cui verranno segnalati articoli, link e spunti di natura generale sulla realizzazione di prodotti video; potranno essere d'aiuto per la creazione del lavoro da candidare.

Gli eventuali partecipanti sono invitati ad aderire alla pagina e a postare sulla bacheca delle foto dei lavori in corso. Sulla pagina facebook “Guida in Stato di Lucidità” si può prendere visione del regolamento completo del concorso.

Per avere informazioni e delucidazioni sul concorso, l'indirizzo è guidalucida@gmail.com

 

3) A VITERBO 3 GIOCATORI DELLA SALUTE MENTALE DELL’ASL TO3

Tre giocatori dei Centri di Salute Mentale dell'ASL TO3 hanno fatto parte e si sono distinti nella selezione regionale "Colpi di testa" che ha partecipato alle finali nazionali di "Matti per il calcio" svoltesi a Montaldo di Castro (Viterbo) lo scorso fine settimana.

E' stata la VII edizione di Matti per il calcio; LA Uisp porta in campo i malati mentali insieme agli operatori dei centri di salute mentale di tutta Italia.

A vincere la rassegna quest'anno e' stata la squadra di Roma "Real...mente" che ha rifilato in finale tre gol al Coordinamento Disagio mentale Uisp Trentino. Per il terzo posto "Una ragione in piu'" di Oristano ha battuto ai rigori "Colpi di testa" del Piemonte (5-4) dopo che i tempi regolari erano finiti in parita', 1-1.

Complessivamente sono state disputate 35 partite nei tre giorni di manifestazione e hanno partecipato 16 squadre provenienti da 15 Regioni, per un totale di circa 400 persone tra giocatori, accompagnatori e arbitri. Gli organizzatori della Lega calcio Uisp hanno dato appuntamento all'edizione del prossimo anno, confermando periodo e luogo: settembre 2014, Montalto di Castro.

 

IMPORTANTE EVENTO SCIENTIFICO CONCLUSOSI IERI CON SUCCESSO

4) "L'INTERVENTO OSPEDALIERO PUBBLICO E CONVENZIONATO NELLA SALUTE MENTALE E NELLE DIPENDENZE: ACUZIE E POST-ACUZIE"

Nei giorni 24 e 30 Settembre 2013 si è tenuto un importante evento scientifico su "L'intervento ospedaliero pubblico e convenzionato nella salute mentale e nelle dipendenze: acuzie e post-acuzie" che ha visto coinvolte l'ASL TO3, la Scuola di Medicina dell’Università di Torino -Polo San Luigi Gonzaga in collaborazione con le Case di Cura Neuropsichiatriche con sede sul territorio della ASL TO3: Villa Patrizia e Ville Augusta.

L'evento, rivolto ai professionisti della Direzione Integrata di Salute Mentale e Patologia delle Dipendenze e delle due Case di Cura, si è tenuto presso l'Università degli Studi di Torino -Scuola di Medicina -Polo San Luigi Gonzaga -AOU San Luigi Gonzaga di Orbassano.

L’iniziativa, la prima di questo genere, ha risposto ad un’esigenza condivisa tra Pubblico e Privato accreditato, di collaborazione finalizzata all’ottimizzazione delle risorse disponibili e al miglioramento dei percorsi di cura offerti all’utenza.

Le Case di Cura Neuropsichiatriche offrono un’integrazione dei posti letto disponibili in regime di ricovero negli Ospedali delle ASR piemontesi.; Ogni anno sono circa 30.000 le giornate di ricovero erogate in favore di utenti dell’ASL TO3 e oltre la metà sono assicurate dalle due Strutture site sul territorio dell’ASL TO3.

L’incontro è stato un’ occasione per riflettere sulle attuali modalità di lavoro e individuare e condividere buone pratiche per facilitare la continuità ospedale -territorio, incrementare l'erogazione di interventi integrati, identificare e ridurre il rischio di inappropriatezza dei ricoveri e diffondere una cultura della valutazione degli esiti.

Si sono tenuti interventi inerenti la gestione del paziente in acuzie, la continuità delle cure tra ospedale e territorio e l’integrazione della rete ospedaliera accreditata nei percorsi di cura offerti dai Servzi ASL: Salute Mentale, Patologia delle Dipendenze, Psicologia e Neuropsichiatria Infantile.

I partecipanti sono stati suddivisi in gruppi di lavoro affrontando temi quali il rischio professionale nell'intervento in acuzie, la diagnosi e la dimissione ospedaliera in acuzie e post-acuzie, il problema della presa in carico e il dialogo e l'integrazione tra servizi.

1 ottobre 2013

altre notizie >>



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS