A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:


Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

News

home › News › Atto aziendale e riorganizzazione

ASL TO3 : L’ATTO AZIENDALE APPROVATO IERI PREVEDE UN’IMPORTANTE RIORGANIZZAZIONE

Ieri la Direzione Generale dell’ASL TO3 , ha approvato ed inviato in Regione il nuovo Atto Aziendale; rappresenta il più importante documento di programmazione organizzativa perché al suo interno contiene le strategie e le scelte con le quali la Direzione intende riordinare i servizi e le responsabilità affinchè l’azienda stessa sia in grado rispondere adeguatamente ai mutevoli bisogni di salute dei cittadini .

E’ il frutto di un lavoro complesso ed impegnativo, che deve rispettare norme nazionali, indirizzi regionali, coordinamenti interaziendali, e che prevede, prima dell’adozione, incontri ( tenutisi nei giorni scorsi ) con il Collegio di Direzione, con le rappresentanze dei Sindaci, dei lavoratori e con il Consiglio dei sanitari; rappresenta di fatto una proposta che per essere operativa dovrà venire recepita dalla Regione Piemonte.

L’Atto aziendale ed il collegato Piano di organizzazione, non entrano nel merito delle scelte cliniche o del futuro degli ospedali oggetto di riordino, bensì organizza la macchina aziendale e la catena delle responsabilità chiamate poi a lavorare sulle scelte cliniche o logistiche; seppur indirettamente è quindi un documento che ha importanti ricadute sui servizi ai cittadini.

Il documento è molto corposo e sarà presto disponibile sul sito aziendale insieme alla delibera approvativa; raccoglie ed ordina come in un testo unico tutte le decisioni organizzative maturate dalla Direzione in questi mesi di lavoro” nel pieno rispetto delle risorse e degli indirizzi regionali abbiamo introdotto importanti novità che miglioreranno decisamente l’efficacia dei servizi sanitari ed amministrativi, assicurando la massima possibile valorizzazione delle professionalità presenti in azienda” ha sottolineato il Direttore Generale Dr. Gaetano Cosenza .

Ed allora richiamiamo, a titolo di esempio per brevità, solo alcune delle scelte contenute nel nuovo atto aziendale:

  • E’ stato istituito il Dipartimento delle cure primarie, una novità assoluta all’interno del quale sono rientrati in un unico coordinamento i distretti, la medicina legale, i servizi di recupero e riabilitazione fisica ( area Sud e Nord), le cure domiciliari, palliative ecc. Struttura con Sistema di Gestione Certificato da CERMET secondo la norma Uni EN ISO 9001:2008
  • Sono stati ridotti da 9 a 4 i distretti e sono state riviste le competenze valorizzando ulteriormente ed assegnando a questo fondamentale livello maggiore autonomia gestionale;
  • Si è puntato sull’integrazione a rete fra gli Ospedali aziendali con l’istituzione di Dipartimenti interospedalieri, come ad esempio Medicina e Chirurgia, materno infantile ed emergenza- urgenza; ciò consentirà di coordinare meglio le attività specialistiche ospedaliere; e’ stata riorganizzata l’attività clinica con riferimento all’intensità di cura; E’ stato altresì istituito un Dipartimento delle direzioni sanitarie ospedaliere che coordinerà anche le funzioni organizzative e dei servizi ospedalieri.
  • Sono stati istituiti i team sia ospedalieri sia sul territorio per la presa in carico dei pazienti fragili dal momento del ricovero fino al rientro a domicilio;
  • E’ stata istituita una Direzione unica per tutta l’azienda delle professioni sanitarie ( infermieristiche, tecniche ,operatori socio-sanitari ecc.)
  • E’ stato previsto uno specifico gruppo di lavoro per seguire tutti gli aspetti organizzativi e clinici nel passaggio dalle Medicine e lungodegenze nei presidi oggetto di riordino ai nuovi posti di continuità assistenziale a valenza sanitaria;
  • Sono stati previsti ed è stata fissata l’organizzazione e le competenze dei Centri di Assistenza Primaria e del nuovo Servizio di Telemedicina;
  • E’ stato istituito il Dipartimento unico Amministrativo, Tecnico e Logistico che coordinerà tutte le attività finanziarie, tecniche, informatiche e logistiche, la gestione delle risorse umane e della formazione;
  • E’ stata prevista all’interno della Comunicazione e relazioni con il pubblico, un’area denominata “benessere del paziente” , che si occuperà degli aspetti non clinici ( in collaborazione con i servizi di riferimento) come l’accesso alle informazioni, l’accoglienza, il comfort alberghiero, con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita durante il ricovero; nella stesso servizio di Comunicazione vengono fatte confluire numerose funzioni quali centralini, portinerie ecc. considerati non più presidi di apertura e chiusura di porte ma vere e proprie relazioni con il pubblico.
  • E’ stata data maggiore responsabilità ed autonomia al servizio di Ingegneria clinica, anche in rete con Ospedali ed altre ASL di riferimento territoriale, per meglio assicurare l’efficienza e l’innovazione tecnologica delle attrezzature cliniche e medicali ;
  • E’ stato istituito un Servizio sociale che coordinerà i servizi aziendali di riferimento quale servizio di supporto alle decisioni strategiche aziendali.

Quelle su riportate sono solo alcune innovazioni, che fra l’altro vanno nella direzione di rendere l’ASL TO3 sempre più un’azienda unica ed integrata, abolendo finalmente le vecchie appartenenze ex ASL 5 ed ex ASL 10: in tal senso il Direttore Dr. Cosenza, nell’atto aziendale, ha voluto dare anche un ulteriore piccolo ma significativo segnale: la modifica del logo che non riporterà più Asl di Collegno e di Pinerolo ma solo e sempre ASL TO3.

 

7 novembre 2013

altre notizie >>



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS