A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:


Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

News

home › News › nuovo Reparto di Psichiatria a Rivoli

19 luglio 2016

OSPEDALE DI RIVOLI : INAUGURATO OGGI IL REPARTO DI PSICHIATRIA DOPO AMPLIAMENTO E RIMESSA A NUOVO

PROGRAMMA DI ATTIVITÀ FISICAOggi è stato inaugurato il nuovo Reparto di Psichiatria ( S.P.D.C.) presso l’Ospedale di Rivoli; è il risultato di uno sforzo notevole  dell’Azienda che, con difficoltà,  ha  individuato i 100.000 euro necessari  non solo per ampliare il reparto di circa  60 mq. ma per modernizzarlo con tutte le dotazioni necessarie per l’umanizzazione e la messa in sicurezza del servizio .

Era un intervento che la Salute Mentale attendeva da anni per risolvere le  notevoli criticità  con cui finora si svolgeva un servizio dedicato  ad una fascia di popolazione fra le più fragili. Dopo l’inaugurazione del nuovo Centro di Salute mentale del 30 giugno scorso a Torre Pellice  la Direzione dell’ASL TO3 prosegue con il nuovo reparto a Rivoli  l’impegnativo percorso di adeguamento e di umanizzazione  dei  Servizi  di Salute Mentale , diretti  a livello aziendale dal Direttore di  Dipartimento Dr. Enrico Zanalda e che presto vedrà anche la Psichiatria di Pinerolo completamente rinnovata..
Presenti all’inaugurazione  con il Direttore Generale Flavio Boraso, i Direttori Amm.vo Lorella Daghero e Sanitario Monica Rebora, il Sindaco di Rivoli Franco Dessì ( sempre presente  a qualsiasi iniziativa  venga organizzata nell’Ospedale di Rivoli e nei servizi territoriali dell’area) , il Dirigente Medico dell’Ospedale  Davide Minniti , numerosi Primari, Operatori e  Presidenti di Associazioni di volontariato.

I LAVORI EFFETTUATI - Grazie ai nuovi locali aggiunti al servizio  ( che sono stati recuperati da attività amministrative)  tutte le stanze di degenza del Reparto sono ora  a due letti ; è stata creata una nuova camera   per situazioni critiche ( finora inesistente) provvista anche di vetro  di comunicazione con il personale sanitario per la sorveglianza continua, sono state spostate intere pareti  per creare spazi di accoglienza più funzionali,  realizzati nuovi bagni assistiti, sostituiti tutti  gli arredi , rinnovata la  cucina di servizio, adeguato l’impianto di aria condizionata, sostituite  tutte le porte , collocate  nuove  tapparelle elettriche e sicure, realizzato un  impianto antifumo , migliorato l’impianto di evacuazione di emergenza , sostituita la porta centrale di ingresso al reparto  con badge elettronico ( in sostituzione della vecchia  e superata chiusura “a chiave” del reparto ) ,  realizzato un impianto di gas ossigeno, ritinteggiati tutti i locali con stanze a colori diversi,  ecc.

planimetria

I PAZIENTI DI RIFERIMENTO  - Il Reparto di Psichiatria - SPDC dell'Ospedale di Rivoli costituisce riferimento per la fase acuta della malattia mentale in primis per i pazienti  residenti nei distretti di Rivoli, Susa, Giaveno e Venaria Reale.  Il bacino di utenza territoriale è di circa 270.000 abitanti ( fatto salvo oviiamente l’arrivo di pazienti esterni) e i Centri di Salute Mentale integrati nei percorsi di cura con l’Ospedale di Rivoli  sono quelli di Avigliana, Giaveno, Susa, Rivoli, Pianezza e Venaria.  I pazienti in carico sono circa  l’ 1,4% della popolazione  una percentuale in linea con il contesto della malattia a livello regionale e nazionale.

Nel corso dell'anno 2015 sono stati effettuati  a Rivoli n.  327 ricoveri, di cui 4 per pazienti di età inferiore a 18 anni  e  32 residenti fuori zona; mentre 55 pazienti (17%) sono stati   ricoverati  in trattamento sanitario obbligatorio (TSO). La  degenza media è stata di 11,2 giorni ed  il tasso di occupazione dei posti letto risulta pari al 99,2%.


LE RISORSE PROFESSIONALI Il Dipartimento di salute mentale dell’ASL TO3 nel suo complesso può contare su  190 operatori di cui 50 medici e 110 infermieri; in questo ambito, il reparto di Psichiatria SPDC di Rivoli dispone di  25 unità dedicate  di cui 5 Psichiatri  1 Coordinatore 13 infermieri e 6 Operatori Socio sanitari.   Il personale medico, oltre all'attività di reparto svolge attività di consulenza presso il DEA e gli altri reparti ospedalieri: nel  2015 le consulenze sono state 1.022  in DEA e  130 nei reparti di degenza dell'ospedale di Rivoli.

Oltre alla valutazione clinico-diagnostica, all'impostazione di terapie non solo farmacologiche, il ricovero nel reparto  SPDC ha l'obiettivo di  promuovere condizioni favorevoli per la presa in carico territoriale grazie al rapporto con i Centri di Salute Mentale  con i quali si decide la strategia terapeutica da adottare. Per facilitare le comunicazioni con i diversi Centri è stata recentemente attivata una modalità di comunicazione in videoconferenza.

L'attività medica prevede  almeno un colloquio individuale quotidiano  con ogni paziente e due riunioni con tutto il personale medico e non medico, la prima  all'inizio e l'altra al termine dell'attività clinica del mattino. Queste  riunioni rappresentano  l'occasione  per raccogliere le osservazioni dei diversi operatori e per stabilire in équipe  le indicazioni  terapeutico assistenziali. Sono inoltre organizzate attività di gruppo con i pazienti per favorire l'espressività, il contenimento emotivo e la socializzazione.

Durante il 2015 è stata avviata una terza attività di gruppo che si è aggiunta alle due già esistenti. Un servizio di biblioteca e videoteca  è  a disposizione dei pazienti ricoverati. Vengono inoltre favorite attività spontanee tra cui pittura anche su aree predefinite di muri in spazi comuni. L'intervento di ampliamento effettuato ha consentito l'attuale situazione di migliore “confort” dei pazienti  anche per svolgere tutte le attività previste .

Dr. Flavio Boraso“Con i  lavori effettuati non ci siamo posti l’obiettivo  di  aumentare il numero di pazienti ricoverabili , tant’è che portando   tutte le stanze a 2 letti abbiamo  un solo posto letto in più rispetto alla situazione precedente “ sottolinea il Dr. Flavio Boraso – Direttore Generale dell’ASL TO3 “  abbiamo infatti deciso di dare  priorità alla qualità di vita dei pazienti e dei  loro famigliari  in una fase così delicata della malattia. Il miglioramento dell'ambiente ha un effetto favorevole sulle relazioni tra pazienti,  familiari e ed operatori. L’intervento che oggi presentiamo si è reso possibile da una parte grazie al reperimento di risorse aziendali dovute a risparmi, dall’altra all’impegno di una squadra di persone appartenenti a servizi diversi che in modo sinergico  ha dedicato  molto impegno   con un ottimo risultato raggiunto in un tempo limitato. Questa inaugurazione  rappresenta un ulteriore passo concreto nell’attuazione degli obiettivi di miglioramento che ci eravamo assunti al nostro insediamento “.

 

 

altre notizie >>



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS