A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:


Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

News

home › News › la contaminazione delle uova con il fipronil: situazione nell’ASLTO3

30 agosto 2017

LA CONTAMINAZIONE DELLE UOVA CON IL FIPRONIL: LA SITUAZIONE NELL’ASLTO3

Il fipronil, o fluocianobenpirazolo, è un insetticida molto efficace contro le zecche, le pulci, i pidocchi, gli acari ed altri parassiti esterni. Da anni è molto utilizzato in antiparassitari regolarmente autorizzati per i trattamenti contro le pulci e le zecche dei cani e dei gatti.
Il fipronil non può essere utilizzato nelle specie animali destinate alla produzione di alimenti, poiché è classificato come principio attivo moderatamente tossico.
Il rischio potenziale per la salute umana dipende dalla quantità ingerita: si può stimare che una persona adulta di 70 kg possa consumare fino a 7-10 uova contaminate al giorno per rimanere entro i limiti di sicurezza.

La contaminazione
Nonostante il divieto, una ditta olandese di prodotti antiparassitari lo ha utilizzato, determinando una contaminazione delle uova prodotte dalle galline degli allevamenti trattati.
Il problema delle uova contaminate dall’insetticida fiproni, segnalato in Olanda ed in Belgio a inizio agosto, si è progressivamente allargato a tutta l’Europa, coinvolgendo anche alcuni Paesi extraeuropei. La situazione è particolarmente critica nel Nord Europa, soprattutto in Germania, ma le segnalazioni hanno riguardato anche la Danimarca, la Francia, la Gran Bretagna, la Romania, la Svezia, l’Austria, l’Irlanda, la Polonia, la Slovenia , la Slovacchia, il Lussemburgo, la Svizzera, Hong Kong e la Corea del Sud.

La situazione in Italia
Il Ministero della Salute ha attivato tutti i controlli necessari, sia sulle merci importate sia su quelle prodotte in Italia. Ha elaborato un piano straordinario di campionamento, con la ripartizione precisa dei campioni da eseguire in ogni Regione. Si occupano dei controlli i Servizi veterinari delle ASL e i Carabinieri del NAS; ha inoltre comunicato le ulteriori iniziative riguardanti il controllo ufficiale avviato negli allevamenti del territorio nazionale, che prevedono prelievi di campioni in 845 unità, e la prosecuzione – che sarà rimodulata sulla base degli esiti della prima serie di controlli eseguiti –di quelli sulle fasi successive alla produzione primaria.
Sul sito del Ministero della Salute vengono continuamente aggiornati i dati relativi al Piano di Controllo.

La situazione in Piemonte
Al Piemonte erano attribuiti 10 campionamenti da eseguire nei centri di imballaggio uova e 4 campionamenti da eseguire in stabilimenti di trasformazione di ovoprodotti; secondo le informazioni disponibili sono già analizzati con esito favorevole 9 campioni eseguiti nei centri di imballaggio uova; non sono state riscontrate positività neppure sui campioni di ovo prodotti. I campionamenti proseguiranno, secondo il piano ministeriale, anche negli allevamenti.

La situazione nell’ASL TO3
La produzione di uova da consumo non è particolarmente rilevante nella nostra ASL; c’è un solo centro di imballaggio uova a Condove, che è stato campionato dal Servizio Veterinario con esito negativo ed un solo allevamento intensivo di galline ovaiole a Villarfocchiardo, che è stato altresì oggetto di ispezione e campionamento da parte del Servizio Veterinario con analisi al momento in corso; l’unico stabilimento di trasformazione ovoprodotti presente sul territorio di Rivoli è stato oggetto di campionamento da parte del NAS e di ispezione da parte del Servizio Veterinario dell’ASL TO3 : gli esiti del campionamento non sono ancora disponibili.
La situazione piemontese e nell’ASL TO3 al momento non desta dunque preoccupazioni.

INFO
http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_4_1_1.jsp?lingua=italiano&menu=salastampa&p=comunicatistampa&id=4932


 

altre notizie >>



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS