A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:


Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

News

home › News › INAUGURATA OGGI A PIANEZZA LA CASA DELLA SALUTE

16 gennaio 2018

INAUGURATA OGGI A PIANEZZA LA CASA DELLA SALUTE

Inaugurata stamane, alla presenza dell’Assessore Antonio Saitta,  la Casa della Salute di Pianezza, la seconda ad essere operativa in ambito ASLTO3.
A Pianezza il progetto ha preso avvio da un’esperienza già funzionante, che ora si completa grazie al lavoro congiunto ASLTO3 e Gruppo dei Medici di Medicina Generale. L’inaugurazione segna la prima tappa del percorso riorganizzativo, che vedrà entro fine anno un’ulteriore evoluzione, con il trasferimento in una nuova e ampia struttura in centro alla città, data in locazione dalla Fondazione Bettini Girotto onlus ai Medici di Medicina Generale dopo un’importante opera di ristrutturazione, calibrata sulle esigenze dei servizi.
La sinergia tra ASL e Gruppo dei MMG consolida un’alleanza ormai storica per la salute e la cura dei cittadini, facendo propria l’esperienza di quello che era già un punto di riferimento sanitario per il territorio. Ciò che si è realizzato ora rappresenta una rilevante implementazione dei servizi, attraverso una rivoluzione organizzativa delle cure primarie e territoriali, che porterà maggiori servizi ed una loro diffusione più ampia e capillare, a vantaggio in particolare delle persone affette da malattie croniche.
Le attività integrate fra i vari operatori professionali sanitari, non solo medici, il coordinamento tra MMG e i medici di continuità assistenziale, ed il passaggio dalla cosiddetta medicina di attesa a quella di iniziativa, costituiscono i fondamenti grazie ai quali i pazienti affetti da patologie croniche saranno presi in carico dall’ASL e dai MMG attraverso percorsi diagnostici e terapeutici appropriati, per prevenire il più possibile aggravamenti o riacutizzazioni ed evitare accessi impropri in pronto soccorso o ricoveri in ospedale.

La nuova Casa della Salute di Pianezza è il risultato del convergere d’intenti di ASL, in particolare del Distretto Area Metropolitana Nord Gruppo, dei medici di Medicina Generale e istituzioni del territorio, a cominciare dal Comune di Pianezza, che si sta attivando per il miglioramento delle infrastrutture cittadine e della mobilità, in modo da facilitare l’accesso alla struttura. Inoltre, il lavoro congiunto e intenso di questi ultimi mesi ha portato l’ASL a siglare un accordo con i Servizi Sociali del Consorzio CISSA per l’apertura di un Punto di Accoglienza presso la Casa della Salute in modo da offrire un luogo in grado di soddisfare i bisogni della popolazione, che sempre più spesso necessita di risposte socio-sanitarie integrate. Presso questo Punto la presenza di personale sanitario e sociale esperto saprà individuare i percorsi corretti per aiutare i pazienti ed i loro familiari in situazione di fragilità.

Tra le novità importanti per il servizio ai cittadini ci sarà anche l’orario di apertura, che a regime sarà 12 ore al giorno per l’intera settimana. Questa cruciale riorganizzazione della medicina territoriale nasce dal lavoro in un contesto innovativo, che ha comportato il superamento della frammentazione dei ruoli attraverso la stretta collaborazione tra i professionisti del settore. Il Medico della Casa della Salute si occupa infatti non solo del singolo percorso diagnostico e di cura, ma anche della prevenzione e della promozione della salute, preoccupandosi degli stili di vita e approcciandosi all’assistito con un intento di iniziativa.
Altra importante novità che contraddistingue la nuova Casa della Salute di Pianezza è costituita dal fatto che il servizio reso sarà dedicato a tutti gli assistiti dell’ambito territoriale, ovvero a 13.800 cittadini che complessivamente afferiscono a tutti i 10 Medici di famiglia, con un’attività prevista di circa 140.000 contatti gestiti dal gruppo dei medici in un anno.
 Il lavoro multiprofessionale prevederà l’accesso ad un ampio ventaglio di attività. Ad esempio:

  • Definizione congiunta e applicazione di Percorsi assistenziali correlati alle patologie croniche (broncopneumopatie croniche ostruttive – scompenso cardiaco  – diabete, ecc.) che interessano un’alta percentuale degli assistiti, talora polipatologici e fragili, con l’obiettivo, anche attraverso l’intervento sugli stili di vita, di prevenirne l’insorgenza o contrastarne l’aggravamento;
  • Monitoraggio e gestione del Piani, anche in caso di variazioni impreviste, con lo sviluppo futuro di teleassistenza ed esami diagnostici di I livello, anche domiciliari;
  • Punto di prenotazione diretto sulle prestazioni inerenti la presa in carico della cronicità;
  • Innovazione tecnologica, attraverso il forte investimento e lo sviluppo dell’erogazione di servizi on line, con la disponibilità del sito della Casa della salute;
  • Implementazione della parte specialistica, con ore dedicate di geriatria e cardiologia;
  • Attività di prelievi ematici in collegamento con il Laboratorio analisi dell’ASL TO3, con futuro sviluppo di test di laboratorio ad esecuzione immediata, a supporto della  attività clinica dei Medici;
  • Gestione dei percorsi TAO (Terapia Anticoagulante orale);
  • Ambulatori infermieristici su specifiche tematiche, con attività di informazione e formazione dell'utenza attraverso counselling;
  • Infermieristica domiciliare, in congiunzione con l’ADI dell’ASL TO3;
  • Attivazione di un PUA - Punto Unico di Accoglienza per le problematiche di carattere socio-sanitario, in collaborazione con i Servizi Sociali del Consorzio CISSA
  • Ambulatorio orientato alla fragilità, che si configura come una infrastruttura di processo più che come ambulatorio propriamente detto, su agende dedicate;
  • Utilizzo di nuovi strumenti, quali cartella clinica informatica, condivisa fra tutte le professionalità (Medici di Famiglia e di Continuità, Specialisti, Infermieri, ecc.) afferenti alla Casa della Salute.

Dichiarazione Direttore Generale ASL TO3:  
“La struttura di Pianezza si colloca all’interno del percorso intrapreso dalla nostra Azienda Sanitaria, in accordo con la Regione Piemonte” ha sottolineato il Dott. Flavio Boraso – Direttore Generale dell’ASL TO3 “per dotare progressivamente il territorio ASLTO3 di una rete di Case della Salute.  L’ottica generale è quella di portare i servizi sanitari più vicini alla popolazione, in particolare alle fasce più deboli ed in difficoltà come gli anziani e tutti coloro che, affetti da patologie croniche, abbisognano di un monitoraggio continuo e qualificato e di un accesso diretto e semplificato ai servizi.
Ringrazio tutti coloro, professionisti e istituzioni del territorio, che hanno fattivamente contribuito alla realizzazione della Casa della salute di Pianezza, condividendo il punto di vista strategico dell’iniziativa. Determinante è stato il sostengo dell’Assessorato alla Salute della Regione Piemonte, che a suo tempo ha disegnato le linee guida all’interno delle quali la Casa della salute di Pianezza si è sviluppata. Altrettanto fondamentale è stata l’esperienza del gruppo di Medici di famiglia, che nei mesi scorsi ha dovuto lavorare intensamente con l’Azienda sanitaria per integrare l’attività ed i servizi già presenti affinché rispondessero agli impegnativi requisiti indicati dalla Regione Piemonte. Amministrazione Comunale e CISSA hanno ciascuno fatto la propria parte, consentendo la riorganizzazione dei servizi e nel prossimo futuro, insieme con la Fondazione Bettini Girotto onlus, la loro ricollocazione definitiva”.

Dichiarazione Sindaco di Pianezza:
“Consideriamo questo progetto” – ha dichiarato il Sindaco Dott. Antonio Castello -  “di particolare rilievo ed importanza in ogni sua parte per la nostra città e per i suoi cittadini.
Questo progetto si realizza grazie a un lavoro che ha visto coinvolta la  nostra amministrazione comunale  con i medici di Pianezza e l’ASL TO 3 e la Fondazione Bettini Girotto. Il lavoro svolto dal Dott. Bernabé e dai medici del nostro territorio è stato indispensabile per raggiungere questo primo obbiettivo.
Ringraziamo il direttore generale Dott. Boraso e i suoi collaboratori, Dott.ssa Simoncini e Dott. Venuti, per l’intensa e preziosa disponibilità e competenza . Un particolare grazie va anche alla Fondazione Bettini Girotto che, accettando la nostra richiesta di concedere la disponibilità dei locali, ha permesso di trovare una sede importante e dare centralità alla casa della salute.
Oggi parte solo la prima parte di una realtà che consentirà di  offrire una serie di servizi, previsti nel modello di assistenza sanitaria territoriale / Medicina di gruppo misto, in modo uniforme  che deve coinvolgere tutti i cittadini di Pianezza. Prossimamente con la nuova sede i nostri cittadini potranno usufruire anche dei servizi di continuità assistenziale / guardia medica e dell’ambulatorio orientalo ( Amo) dedicati alle situazioni croniche, di particolare fragilità e complessità, fortemente voluti da questa amministrazione”.

Dichiarazione Coordinatore Medici di Medicina Generale
“Siamo orgogliosi di poter dire che oggi si compie, per i cittadini di Pianezza, un ulteriore passo importante verso la realizzazione della sperimentazione di una piena accessibilità, completezza, coordinazione e continuità temporale dei servizi di Assistenza Primaria su questo territorio” – commenta il Coordinatore del Medici di Medicina Generale Dott. Sergio Bernabé. “Con questa inaugurazione viene dato, infatti, l’avvio alla costruzione di un gioco di squadra fortemente voluto e sostenuto dalla Regione Piemonte e dall’ASLTo3, sponsorizzato dall’Amministrazione Locale e favorito dalla disponibilità di un immobile di proprietà e ristrutturato ad hoc dalla Fondazione Bettini Girotto Onlus nel quale tutti noi medici di medicina generale, a breve, ci trasferiremo. Un team che vede attivamente coinvolti da anni non solo tutti noi dieci medici dell’Equipe di Assistenza Territoriale di Pianezza con le nostre infermiere e segretarie, ma anche le infermiere, le segretarie e la Direzione del Distretto, le infermiere dell’Assistenza Domiciliare Integrata, gli specialisti dell’ASLTo3, le Assistenti Sociali del CISSA e i reparti ospedalieri. Una squadra che, a partire da noi, intende raccogliere la sfida della multi-professionalità anche inter-istituzionale per ridurre al minimo le cadute di tensione nella continuità della presa in carico di una persona-paziente lungo il percorso di cura e assistenza che i fattori di rischio cronici che la possono affliggere (diabete, scompenso cardiaco etc.) o la malattia o il fine vita la costringono a fare. Una sfida che offre a tutti noi l’opportunità di sperimentarci come componenti di un nodo di una rete a complessità variabile, flessibile ma appropriata, della salute territoriale. Una sfida che per essere vinta richiede non solo risorse professionali aggiuntive ma anche la disponibilità di tecnologie informatiche avanzatissime indispensabili per gestire al meglio la sua complessità; risorse per le quali ci sono state date ampie garanzie di disponibilità.”

Leggi il comunicato

 

altre notizie >>



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS