A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:


Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

News

home › News › INAUGURATA OGGI A CUMIANA LA “CASA DELLA SALUTE “ : NUOVO MODELLO ASSISTENZA TERRITORIALE PER I 15.000 ASSISTITI DI RIFERIMENTO

15 febbraio 2018

INAUGURATA OGGI A CUMIANA LA “CASA DELLA SALUTE “ : NUOVO MODELLO ASSISTENZA TERRITORIALE PER I 15.000 ASSISTITI DI RIFERIMENTO

Un altro punto di riferimento nella grande rete piemontese delle  “Case della Salute “ : oggi, alla presenza dell’Assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta , è stata inaugurata  quella di Cumiana con tutte le novità ed i servizi aggiuntivi che saranno progressivamente dedicati  ai circa 15.000  assistiti residenti nei 7 Comuni dell’area di riferimento. Nuovi servizi ma soprattutto un nuovo modello di assistenza : la “Casa della Salute” rappresenta un punto di riferimento sanitario  che si colloca a metà strada fra  il singolo ambulatorio del Medico di famiglia e la struttura  ospedaliera di riferimento  e di pronto soccorso, in grado di ridurre il disagio di continui spostamenti inutili ed inappropriati, specie per le cronicità e le fasce fragili della popolazione.

Come nel caso delle precedenti  “Case della Salute” già recentemente attivate  a Borgaretto, Pianezza  e Vigone, quella di Cumiana ( situata nella struttura di Via Berti 10) di proprietà dell’ASL TO3)  rappresenta l’evoluzione del  servizio reso da parte  del Gruppo di 5 medici di famiglia ed 1 Pediatra denominato Diogene con tutte le novità che ciò comporta: un’accessibilita’ prolungata nel tempo e nell’orario, l’attivazione di  maggiori servizi integrati fra loro rivolti a tutta la popolazione del territorio e non solo agli assistiti di ogni singolo medico, nuovi percorsi assistenziali  dedicati alle persone affette da malattie croniche, con un approccio al paziente non più solo di attesa ma di iniziativa ovvero con una presa in carico ed un monitoraggio dello stato di salute continuativo  e costante nel tempo, la progressiva  sperimentazione di letti di osservazione breve intermedia fra il domicilio ed ospedale,  attive strategie di prevenzione per la promozione della salute e dei corretti stili di vita.
In particolare l’avvìo  della  Medicina di iniziativa prevede una convocazione attiva dei pazienti cronici del territorio ed un successivo costante monitoraggio anche a domicilio per   rispondere alle continue  necessità diagnostiche e di cura, nonchè  per   prevenire il più possibile aggravamenti o riacutizzazioni ed evitare accessi impropri in pronto soccorso o ricoveri in ospedale

Al riguardo, alcuni percorsi assistenziali, per esempio quelli dedicati alle bronco- pneumopatie croniche ostruttive  (BPCO) verranno dedicati non solo agli assistiti dei 5 Medici operanti all’interno  della Casa della salute, ma progressivamente a tutti gli assistiti dei 17 Medici di famiglia dell’ambito territoriale, ovvero a circa 15.000 cittadini .

Il percorso di messa a regime della “Casa della salute“  prevede nel tempo l’attivazione di 4 posti letto di osservazione per sperimentare una presa in carico  integrata  di tipo intermedio ( fra il domicilio e l’ospedale) circostanza che si renderà possibile grazie alla dislocazione nello stesso immobile , al 1°e 2° piano, di una residenza assistenziale con  41 letti di prossima assegnazione  attraverso gara di concessione e gestione del servizio. Questi posti  verranno occupati a rotazione da pazienti  gestiti dai Medici di Famiglia dell’ambito territoriale (a partire da quelli presenti nella Casa della Salute ) in modo integrato  con gli operatori dell’ASL TO3 e dei servizi sociali.
  Ulteriori innovazioni  che distinguono l’organizzazione di una Casa della Salute, come quella di Cumiana, da situazioni precedenti è costituita dal fatto che il Medico della Casa della Salute, in collaborazione con l’ASL TO3,  si occuperà  non solo del singolo percorso diagnostico e di cura, ma anche della prevenzione e della promozione della salute, preoccupandosi in tal senso anche degli stili di vita. A Cumiana, il   servizio dai medici di medicina generale ai cittadini è assicurato dal lunedi al venerdi dall’apertura degli studi per l’intera giornata  con la presenza di un medico sino alle ore 19, da un ambulatorio infermieristico aperto 9 ore al giorno e da una segreteria che effettua attivita’ al pubblico  per 10 ore al giorno. Inoltre il sabato mattina e’ presente un medico in sede dalle 8 alle 10 per eventuali problemi non differibili.

“Prosegue a Cumiana il percorso di attivazione delle case della Salute nella nostra Azienda. Sarà importante che i cittadini comprendano appieno il significato e la funzione di questa nuova opportunità   per poterne fruire al meglio. La messa a punto del nuovo modello di intervento, con i servizi aggiuntivi che comporta,  non è immediata ma avverrà progressivamente secondo una pianificazione condivisa con il locale gruppo dei medici che ringrazio per la disponibilità e l’impegno nell’affrontare insieme all’ASL ed all’Assessorato Regionale alla Sanità questa  impegnativa scommessa” ha sottolineato il Dr. Flavio Boraso Direttore Generale dell’ASL TO3 “ Il primo passo era comunque il riconoscimento della struttura nell’ambito della rete regionale di riferimento, rete  che la Regione Piemonte sta fortemente promuovendo sul territorio. A Cumiana ciò si è reso possibile grazie alla positiva esperienza della locale Medicina di gruppo facilitata dalla disponibilità di un ampio ed idoneo immobile che verrà progressivamente utilizzato e che  diverrà riferimento per gli assistiti di un ampio  territorio circostante “.

La politica di revisione della Sanità pubblica condotta dall'Assessorato regionale ha portato ad individuare, in centri come il "Diogene" attivo dal 2008, un nuovo modello di assistenza territoriale con l'opportunità di avere maggiori servizi integrati fra loro” ha sottolineato il Sindaco di Cumiana Paolo Poggio Ora ci auguriamo che in tempi brevissimi e senza ulteriori ritardi si giunga al completamento delle attrezzature e  dotazioni  previste per l'intera struttura dell'ex Ospedale S.Giuseppe, i cui lavori erano stati  sostenuti anche con cospicui  fondi comunali, affinchè possano prendere avvio i programmi e i progetti previsti sulla RSA a favore dei cumianesi soprattutto sul piano sociale, sanitario e occupazionale.”

Accogliamo con soddisfazione l’avvio della sperimentazione della Casa della Salute a Cumiana, come riconoscimento dell’attività svolta da ormai dieci anni, in maniera integrata con il Distretto dell’Asl, al fine di offrire ai cittadini servizi più ampi ed accessibili e attività di medicina di iniziativa per la “governance” delle cronicità e delle situazioni di fragilità.” sottolinea la Dr.ssa Rosella Pastorino, referente dei Medici del Gruppo Diogene di Cumiana “  Il modello organizzativo della Casa della Salute rappresenta una grande opportunità per realizzare strategie di prevenzione ed educazione sanitaria e per gestire in maniera proattiva e multiprofessionale le patologie croniche, secondo piani assistenziali appropriati. Si tratta di una sfida molto impegnativa che richiederà energie e risorse adeguate.”

 

ATTIVITA’ PREVISTE NELLA CASA DELLA SALUTE DI CUMIANA

 Il lavoro  multiprofessionale e integrato fra diverse istituzioni, garantito anche dalla collocazione nella struttura dei  servizi di assistenza primaria nei locali distrettuali, presenti nella Casa della Salute di Cumiana permetterà alla popolazione  di avere progressivamente accesso ad  un ampio ventaglio di attività che riportiamo in sintesi:

  • Definizione congiunta e applicazione di Percorsi assistenziali correlati alle patologie croniche (broncopneumopatie croniche ostruttive – scompenso cardiaco  – diabete, ecc.) che interessano un’alta percentuale degli assistiti, talora pluri patologici e fragili, con l’obiettivo, anche attraverso l’intervento sugli stili di vita, di contrastarne l’aggravamento;
  • Monitoraggio e gestione del Piani assistenziali, anche in caso di variazioni impreviste, grazie al supporto della teleassistenza di esami diagnostici di laboratorio quali dosaggio INR ed esecuzione di ECG;
  • Progressiva  attivazione in sede  di servizi specialistici, con ore dedicate di  cardiologia e pneumologia;
  • Seduta settimanale di prelievi ematici effettuato dal personale infermieristico dei MMG in collegamento con il Laboratorio analisi dell’ASL TO3, con  sviluppo di test di laboratorio ad esecuzione immediata, a supporto della  attività clinica dei Medici;
  • Gestione dei percorsi TAO (Terapia Anticoagulante orale);
  • Ambulatorio infermieristico gestito da personale dei MMG che si configura come una infrastruttura di processo più che come ambulatorio propriamente detto, con attività di informazione e formazione dell’utenza attraverso counselling:
  • dal lunedì al venerdì (8.00-13 e 14.00-18.00) anche per i codici bianchi;
  • su agende dedicate per specifiche tematiche: per pazienti diabetici , ed ambulatorio per pazienti in terapia anticoagulante orale (ambulatorio settimanale)
  • Presenza nella struttura dei servizi distrettuali, oltre sportello CUP ( prenotazione prestazioni ambulatoriali aziendali,  pratiche amministrative quali scelta revoca del medico e pediatra, richiesta rilascio esenzioni, ect.), sede delle cure domiciliari e relativo ambulatorio infermieristico, centro prelievi, consultorio familiare, servizio vaccinazioni, veterinari, ambulatorio del CSM,  servizio sociale garantito dalla presenza quotidiana dell’assistente sociale  del Consorzio Intercomunale Socio Sanitario.
  • Sviluppo di nuovi strumenti, quali cartella clinica informatica, condivisa fra tutte le professionalità in campo per la presa in carico del cittadino (Medici di Famiglia, Specialisti, Infermieri, ecc.)
  • Collaborazione con organizzazione del territorio con momenti formativi di gruppo ed educazionali ( es. afa, biblioteca circolante ) .
  • Presenza del Pediatra di famiglia che lavora in integrazione con il consultorio materno infantile
  • Ruolo di tutor in moduli annuali territoriali del percorso di laurea infermieristica, laurea in medicina e chirurgia e corso triennale postlaurea  per medicina generale.

Leggi il comunicato

 

altre notizie >>



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS