A.S.L. TO3 - Azienda Sanitaria Locale di Collegno e Pinerolo

Sommario:

personalizza:



Servizi online
ASL TO3
ALTRE INFORMAZIONI UTILI

Distretto Val Pellice

Denominazione Struttura

Distretto Val Pellice

Funzioni e competenze generali

Espletamento delle funzioni di competenza con particolare riguardo ai seguenti aspetti:

ANAGRAFE ASSISTITI:
Gestione e verifica dei flussi informativi.
Accessibilità agli sportelli (articolazione di orari e apertura concordate delle sedi territoriali).
Garanzia del percorso amministrativo.
ANZIANI:
Gestione e verifica dei flussi informativi
Predisposizione degli atti di programmazione in attuazione alle linee di indirizzo condivise con la direzione generale (PAT, PIANI DI ZONA, PEPS).
Protocollo intesa con ente gestore, partecipazione alla predisposizione e monitoraggio regolamenti.
Programmazione aziendale con assegnazione di budget sociosanitario.
Gestione amministrativa contabile della produzione erogata.
ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESICA:
Gestione e verifica dei flussi informativi
ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE:
Gestione e verifica dei flussi informativi.
Monitoraggio liste di attesa con indicazione per la pubblicazione ore di specialistica carenti per attività extradegenziali
Prevedere e formulare modalità organizzative che facilitino l’utente (es. accessibilità per alcune aree di specialistica).
Garante percorso amministrativo-sanitario.
Responsabilità igienico-organizzativa.
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE:
Accessibilità al servizio.
Gestione e verifica dei flussi informativi
CURE DOMICILIARI:
Intensiva: ADI ADP, UOCP.
Estensiva: Partecipazione tavolo integrato con socio assistenziale per approvazione ed applicazione regolamenti cure domiciliari. Garante della programmazione condivisa in accordo con il responsabile della produzione e promotore dell’erogazione delle prestazioni.
DISABILI:
Predisposizione degli atti di programmazione in attuazione alle linee di indirizzo condivise con la direzione generale (PAT, PIANI DI ZONA, PEPS).
Protocollo intesa con consorzi e partecipazione predisposizione dei regolamenti.
Garante dell'applicazione degli stessi.
Programmazione aziendale con assegnazione di budget sociosanitario.
Gestione amministrativa contabile della produzione erogata.
EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE.
Garante degli impegni assunti nel PAT e nel programma aziendale di educazione alla salute - con amministratori, istituzioni scolastiche.
Facilitatori degli screening regionali.
ESTERO:
Garante del percorso assistenziale realizzato attraverso il personale preposto (sanitari ed amministrativi).
PROMOZIONE:
Gestione delle iniziative.
Individuazione delle sedi, trattative con soggetti coinvolti relativamente ai Gruppi di Cure primarie.
MATERNO-INFANTILE.
Monitoraggio del bisogno.
Garante della realizzazione nel territorio dei progetti elaborati dal dipartimento ed delle conseguenti azioni realizzate dai servizi preposti.
MMG e PLS:
Garante delle relazioni fra i singoli medici, i servizi di supporto,gli altri livelli assistenziali del territorio, il sistema ospedaliero, i servizi di prevenzione.
Responsabile e Presidente Ufficio di Coordinamento (UCAD).
Gestione fondo attività distrettuale con concertazione dei progetti obiettivo.
Responsabile e Presidente Commissioni farmaceutiche distrettuali per il monitoraggio dell’attività prescrittivi (art 14 DPR 270).
Collaborazione individuazione zone carenti.
PORTA DI ACCESSO SANITARIA E SERVIZI CORRELATI:
Garante dell’accoglienza con punti di prenotazione, accessibilità, orientamento ai servizi sanitari distrettuali
Espletamento delle funzioni di competenza con particolare riguardo ai seguenti aspetti:
PUNTO UNICO DI ACCESSO AI SERVIZI SOCIOSANITARI:
Garante della gestione dello sportello integrato con ente gestore; attività di orientamento ai servizi ed alle attività integrate sociosanitarie distrettuali
SALUTE MENTALE:
Definizioni del bisogno.
Promozione delle prestazioni.
Gestione e verifica dei flussi informativi.
Collaborazione con il dipartimento per la definizione, stesura applicazione e valutazione dei protocolli di attività integrata .
PREVENZIONE:
Definizioni del bisogno.
Promozione delle prestazioni.
Gestione e verifica dei flussi informativi.
Collaborazione con il dipartimento per la definizione, stesura applicazione e valutazione dei protocolli di attività
DIPENDENZE:
Definizione del bisogno.
Garanzia delle prestazioni.
Gestione e verifica dei flussi informativi.
Collaborazione con il dipartimento per la definizione, stesura applicazione e valutazione dei protocolli di attività integrata

<< indietro



ASL TO3, via Martiri XXX Aprile 30 – 10093 Collegno (TO) Italia P.IVA e C.F. 09735650013
Posta Elettronica Certificata
Disclaimer - Cookies Policy
© Copyright 2006 - ® Tutti i Diritti Riservati Realizzato dalla ASL TO 3 in collaborazione con il CSI-Piemonte Sito Web Accessibile W3c XHTML 1.0 W3C Valid CSS