L’ASLTO3 PER LA GIORNATA INTERNAZIONALE PER L’ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE

Anche l’AslTo3 scende in campo, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, mettendo a disposizione professionalità e servizi dedicati e sostenendo le numerose iniziative promosse sul territorio da enti e associazioni.

Da oggi, lunedì 22 novembre e fino a domenica 28, presso gli ingressi degli ospedali di Pinerolo e Rivoli, sono presenti due punti informativi, con materiale realizzato ad hoc riguardante i servizi AslTo3 a disposizione delle donne vittime di violenza e la rete delle associazioni presenti sul territorio alle quali è possibile rivolgersi.

Sempre dal 22 è attivo l’indirizzo di posta elettronica codicerosa@aslto3.piemonte.it a disposizione per informazioni, consigli e consulenze e contattabile anche in forma anonima. A rispondere sarà un team di medici, infermieri, ginecologi, ostetriche, psicologi e assistenti sociali AslTo3.

Entrambe le iniziative rientrano nella rete degli Ospedali con i Bollini Rosa di Fondazione Onda. In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la Fondazione ha promosso infatti l’(H)-Open Week, una settimana di “porte aperte”, con l’obiettivo di supportare coloro che sono vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto. Gli ospedali di Pinerolo e Rivoli hanno entrambi ottenuto, da alcuni anni, i “Bollini Rosa” che Onda, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, attribuisce agli ospedali italiani “vicini alle donne” che offrono percorsi diagnostico-terapeutici e servizi dedicati alle patologie femminili di maggior livello clinico ed epidemiologico riservando particolare cura alla centralità della paziente.

L’AslTo3 sostiene inoltre le iniziative che enti e associazioni hanno organizzato sul territorio per la ricorrenza della giornata internazionale. In particolare l’Azienda sarà presente, con Giulietta Griot, Sabrina Testa e Elena Protti dell’équipe multi professionale che si occupa degli interventi di prevenzione e contrasto alla violenza di genere, al convegno organizzato dal comune di Villarbasse e dal COS – Consorzio Ovest Solidale nella serata di venerdì 26 novembre (in allegato la locandina delle iniziative sul territorio).

“La ricorrenza del 25 di novembre” sottolinea Franca Dall’Occo, Direttore generale AslTo3 “ci offre l’occasione per ricordare alle donne che possono contare su di noi. Abbiamo professionisti formati per gestire le situazioni che riguardano la violenza di genere. I nostri pronto soccorso garantiscono l’anonimato e seguono protocolli specifici, che proteggono la donna e la tutelano, in sinergia con la rete territoriale di associazioni e centri di assistenza.”

 Da tempo l’Azienda Sanitaria lavora sui temi della violenza di genere, anche dal punto di vista della ricerca epidemiologica dedicata al femminile L’Azienda, ha di recente pubblicato una ricerca, condotta all’interno del programma Interreg – Alcotrà “Progetto Donne”, che riguarda il profilo di salute della popolazione femminile residente nel territorio AslTo3. Lo studio, a cura di Luigi Scavino e in collaborazione con Roberta Franzin, Gaia Marchetti, Irene Castagno, Erika Pompili e il SEPI – Epidemiologia Piemonte, ha raccolto un interessante spaccato della realtà femminile sul territorio, mettendo in luce peculiarità, bisogni e condizioni di vulnerabilità e ponendosi come punto di partenza per la progettazione di interventi futuri (il documento è a disposizione sul sito web AslTo3 al link https://www.aslto3.piemonte.it/azienda/progetti/progetti-europei/)

L’AslTo3 partecipa inoltre per l’Italia a EAAD BEST, European Alliance Against Depression, progetto della Commissione Europea contro la depressione, che si occupa anche di depressione femminile: il covid ha incrementato l’incidenza di questa patologia del 28%, percentuale che comprende 35 milioni di donne nel mondo. I punti informativi allestiti presso gli ospedali dal 22 al 28 di novembre mettono a disposizione del materiale anche su questo progetto.

Aumento Testo