Prestazioni professionali volontarie per l’attuazione del piano di somministrazione dei vaccini anti-sars-cov-2

L’attuale fase di emergenza rende necessario richiedere il contributo del volontariato, sia in forma singola sia associata, mediante la messa a disposizione delle aziende sanitarie piemontesi di personale, anche in quiescenza, da impiegare nell’attività vaccinale ed in altre attività di supporto dalle stesse espressamente individuate (effettuazione tamponi rapidi, consegna farmaci ecc.);

Requisiti di ordine generale:

– Le prestazioni saranno rese, in forma singola o associata, da cittadini italiani nel pieno godimento dei diritti civili e politici. Potranno presentare la propria candidatura anche i cittadini di Paesi dell’Unione europea e cittadini di Paesi non appartenenti all’Unione europea, purché in possesso di permesso di soggiorno in corso di validità che godano dei diritti civili e politici nel proprio Stato di appartenenza.

Requisiti specifici:

Requisiti di ordine professionale per i medici/pediatri:
a) laurea in medicina e chirurgia; b) abilitazione all’esercizio della professione; c) iscrizione al competente ordine professionale.

 

Requisiti di ordine professionale per gli infermieri:
a) laurea in Infermieristica, ovvero diploma universitario conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D.lgs. n. 502/1992, ovvero diplomi e/o attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuto equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario conseguito ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi; b) iscrizione al competente ordine professionale.

 

Requisiti di ordine professionale per gli odontoiatri:
a) laurea in odontoiatria; b) abilitazione all’esercizio della professione; c) iscrizione al competente ordine
professionale

 

Requisiti di ordine professionale per gli assistenti sanitari:

a) laurea in Assistenza Sanitaria, ovvero Diploma Universitario di Assistente Sanitario conseguito ai sensi del D.M. n. 69 del 17.01.1997 ovvero diplomi e/o attestato conseguito in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario conseguito ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi; b) iscrizione al competente ordine professionale.

 

Requisiti per il personale di supporto:
Il personale di supporto (amministrativo, socio-sanitario, tecnico) dovrà avere le competenze ed i requisiti necessari per lo svolgimento della mansione affidata (conoscenza informatica di base, patente di guida ecc.) Il personale che presta attività di volontariato in forma associata dovrà possedere i medesimi requisiti. L’Associazione dovrà essere iscritta al Registro unico del terzo se􀀄ore o aver presentato l’istanza di iscrizione.

Ai sensi dell’art. 17, 3° comma del D.lgs. 3 luglio 2017, n. 117, può essere riconosciuto al volontario, in
forma singola o associata, il rimborso di spese documentate e preconcordate.
Ai sensi dell’art 18 del medesimo decreto, è prevista un’assicurazione obbligatoria a favore del volontario
contro malatee, infortuni e responsabilità civile verso terzi, con oneri a carico dell’amministrazione che
stipula la convenzione.
Rimane a carico del volontario la copertura assicurativa per colpa grave.

I volontari impiegati verranno adeguatamente formati dall’Azienda utilizzatrice per le specifiche attività
previste e saranno sottoposti, qualora lo richiedano, a somministrazione di vaccino anti SARS-COV-

Le prestazioni saranno definite mediante accordo con la singola azienda utilizzatrice e potranno riguardare la messa a disposizione sia di personale, sia di mezzi (locali, veicoli ecc.).

 

Definizione dell’elenco

Gli interessati potranno richiedere l’iscrizione all’elenco compilando l’allegato modello di domanda.
Le aziende sanitarie utilizzatrici effettueranno i controlli in merito al possesso dei requisiti previsti
dall’avviso in relazione alle prestazioni richieste.
Il presente avviso non ha scadenza e rimane aperto per tutto il perdurare dell’emergenza.
Il trattamento dei dati personali è disciplinato dal D.lgs. 19 settembre 2018 n. 101 e dal Regolamento UE
2016/679; i dati personali saranno raccolti presso la struttura competente dell’azienda sanitaria utilizzatrice per l’eventuale svolgimento dell’attività e per le finalità inerenti la gestione della medesima.

 

> Scarica la domanda

Aumento Testo