Riaprono i PPI di Giaveno e Venaria

A partire dal 1° ottobre tornano in attività i Ppi, Punti di primo intervento, di Giaveno e Venaria. Saranno aperti tutti i giorni della settimana in orario 8-20.

Entrambi i servizi erano stati chiusi il 30 ottobre del 2020 per disposizione del Dirmei, Dipartimento interaziendale malattie ed emergenze infettive, e dell’Unità di crisi della Regione Piemonte in funzione dell’emergenza determinata dalla pandemia da Covid-19.

 

“La riapertura dei Punti di primo intervento di Giaveno e Venaria – sottolinea Franca Dall’Occo, direttore generale dell’AslTo3 – avviene nei tempi indicati ai sindaci del territorio, in funzione della difficoltà di trovare i professionisti necessari. Questo risultato è stato possibile grazie a un grandissimo sforzo e impegno del direttore del Dea, Paola Molino, e di tutto il personale dell’emergenza-urgenza di questa Asl. Medici e infermieri di cui tutte le regioni italiane lamentano la carenza, ma che garantiscono comunque l’assistenza necessaria a chi si rivolge ai nostri ospedali: Rivoli con una media di 60.000 passaggi all’anno, Pinerolo, oltre 50.000 passaggi, Susa, 16.000.  Personale in sofferenza, come ribadito anche recentemente dalle società scientifiche di riferimento, non solo numericamente, ma anche per aver retto, per oltre un anno e mezzo, a tutte le ondate di aumento dei contagi e alla cura incessante dei malati che si presentavano nei pronto soccorso. A tutti loro quindi va il ringraziamento dell’Azienda. Confidiamo in un futuro prossimo in cui sia possibile reclutare un numero maggiore di risorse per i nostri servizi di emergenza”.

Aumento Testo