Emergenza e pronto soccorso

Emergenza e pronto soccorso

Il dea - pronto soccorso

Nei casi di pericolo di vita, di gravi malori improvvisi, di incidenti e in tutti i casi di emergenza, il cittadino può rivolgersi al Dipartimento di Emergenza e Accettazione (D.E.A., più comunemente chiamato Pronto Soccorso).

Dove

PRONTO SOCCORSO 24 ORE SU 24:

Punto di primo intervento – TEMPORANEAMENTE SOSPESI

  • Venaria Reale – Polo Sanitario
  • Giaveno – Polo Sanitario

Triage

Il Triage è il primo momento d’accoglienza delle persone che giungono in Pronto Soccorso. È una funzione infermieristica, che identifica le priorità assistenziali attraverso la valutazione dei segni sintomi denunciati, dei parametri vitali rilevati e del rischio evolutivo. Il triage è in grado di garantire la presa in carico degli utenti e definire l’ordine d’accesso al trattamento, sulla base dei protocolli di valutazione. Non riduce i tempi d’attesa dei pazienti, ma li ridistribuisce/razionalizza a favore di chi ha necessità di interventi urgenti.

Gli infermieri di triage sono formati secondo gli standard regionali ed in possesso di tutti i requisiti previsti dalle disposizioni nazionali vigenti.

Oltre ai sintomi ed al possibile rischio evolutivo, nella decisone di triage devono essere considerati ulteriori fattori, dolore, indicatori di sofferenza, età, disabilità, fragilità e vulnerabilità, particolarità organizzative e di contesto, che condizionano il livello di priorità.

Il codice di triage attribuito viene mantenuto funzionale alla situazione e rivalutato nel tempo. Ciò significa che i tempi stabiliti dal triage riguardano: l’attesa alla visita medica o all’inizio di un percorso o di un trattamento o alla rivalutazione infermieristica per la conferma della stabilità del quadro clinico in caso del protrarsi dell’attesa.

I nostri DEA adottano percorsi organizzativi atti a velocizzare la valutazione dei codici minori (percorso codici bassi, fast-track, percorso dolore) e a ridurre il tempo di permanenza.

 

EMERGENZA COVID

In tutti i DEA del Dipartimento di Emergenza è stato istituito il pre-triage, per intercettare i pazienti sospetti per infezione da sars-COVID e la conseguente valutazione in percorsi separati.

 

CODICI TRIAGE

La codificazione di priorità in atto nei nostri DEA è la seguente (in attesa del cambiamento imminente conseguente alla formalizzazione delle linee guida regionali):

 

  • Codice colore: rosso

    Denominazione: EMERGENZA

    Definizione: Interruzione o grave compromissione di una o più funzioni vitali

    Tempo massimo di attesa per l’accesso al trattamento: Accesso immediato

  • Codice colore: giallo

    Denominazione: URGENZA

    Definizione: Rischio di compromissione delle funzioni vitali. Condizione con possibile rischio evolutivo o dolore severo e fattori di sofferenza attivati

    Tempo massimo di attesa per l’accesso al trattamento: Accesso entro 20 minuti

  • Codice colore: verde

    Denominazione: URGENZA DIFFERIBILE

    Definizione: Condizione con bassa probabilità di evolutività e/o fattori di sofferenza e ricaduta sullo stato generale

    Tempo massimo di attesa per l’accesso al trattamento: Accesso entro 45 minuti

  • Codice colore: verde chiaro

    Denominazione: URGENZA MINORE

    Definizione: Condizione stabile senza rischio evolutivo con situazioni di sofferenza bassa e senza ricaduta sullo stato generale

    Tempo massimo di attesa per l’accesso al trattamento: Accesso entro 90 minuti

  • Codice colore: bianco

    Denominazione: NON URGENZA

    Definizione: Problema non urgente o di minima rilevanza clinica nella quale sono escluse le condizioni precedenti

    Tempo massimo di attesa per l’accesso al trattamento: Tempo di accesso illimitato

Ticket

La Legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007) ha introdotto un ticket di € 25.00 a carico dei codici bianchi.

Chi deve pagare: tutti i pazienti ai quali sia assegnato e confermato in uscita un codice bianco, che non si presentino per traumi o avvelenamenti e che non siano esenti per reddito o per patologia. In caso di esenzione, è necessario compilare un’autocertificazione (moduli disponibili presso i triage).

Il 112

Il 112 (prima 118) è il numero di telefono – gratuito e attivo 24 ore su 24 – per tutti i casi di emergenza sanitaria e per tutte le situazioni in cui è a rischio la vita o l’incolumità di qualcuno.

Aumento Testo